© 2019 Numa Pompilio Società Agricola  P.IVA 00912740578

l'olio

Sabina DOP

Le aziende con tale riconoscimento si attengono ad uno specifico “Disciplinare di Produzione”, 

vigilato dal Consorzio Sabina Dop e Agroqualità,

 una  società appositamente incaricata e riconosciuta dal Ministero

per le Politiche Agricole e Forestali.

 

Le cultivar caratterizzanti sono:

Carboncella, Leccino, Raja, Pendolino, Frantoio, Moraiolo, Olivastrone, 

Salviana, Olivago e Rosciola

La raccolta e la molitura devono essere effettuate tra il 01 Ottobre e il 31 Gennaio.

 

Sull'Olio da certificare, vengono effettuati esami chimici e Panel test, i cuci risultati devono essere obbligatoriamente:

mediana del fruttato > 0 e mediana del difetto = 0;

acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non eccedente grammi 0,6 per 100 grammi di olio;

numero di perossidi £ 14 Meq0 2 /kg;

acido oleico minimo 68%

 

Inoltre, 

Le operazioni di estrazione dell'olio e di confezionamento 

devono essere effettuate nell'ambito dell'area territoriale delimitata.

La resa massima di olive in olio non può superare il 25% in peso.

Per l'estrazione dell'olio sono ammessi soltanto processi meccanici e fisici atti a produrre oli 

che presentino il più fedelmente possibile le caratteristiche peculiari originarie del frutto.

Le olive devono essere sottoposte a lavaggio a temperatura ambiente; ogni altro trattamento è vietato.